Vai al menu principale  Vai ai contenuti della pagina

 

Home > Etica di Impresa > CSR > Sostenibilita biocarburanti Ue lancia consultazione

Sostenibilità biocarburanti, Ue lancia consultazione

Data di aggiornamento: 10-08-2010
Il tema della sostenibilità dei biocarburanti e del cambio d’uso dei suoli per la coltivazione delle loro materie prime è al centro di una consultazione pubblica lanciata della Commissione Europea rivolta ad autorità pubbliche, organizzazioni private, associazioni di categoria, imprese, cittadini, organizzazioni di consumatori e associazioni ambientaliste.

La consultazione affronta la questione da un duplice punto di vista: non solo nelle sue peculiarità, ma anche nelle sue dimensioni. Fino al 30 ottobre 2010 si potranno inviare i propri pareri alla Commissione utilizzando come base i diversi studi realizzati sul tema, con analisi, dati e metodologie come spunti di riflessione sulle politiche e sulle concrete opzioni da adottare.

Intanto EurObserv’ER pubblica il “barometro” annuale sui biocarburanti dal quale emerge che l’Unione Europea è ancora lontana dal target del 5,75% di carburanti di origine vegetale nei trasporti al 2010. L’obiettivo è stato fissato dalla direttiva 2003/30/EC e rappresenta una tappa intermedia verso il 10% al 2020.

Il consumo totale dei biocarburanti – si legge nel rapporto – ha raggiunto l’anno scorso 12 milioni di TEP (tonnellate equivalenti petrolio) con una crescita (+18,7%) inferiore a quella dell’anno precedente, pari a 1,9 milioni di TEP.

Ora, per raggiungere il 5,75%, bisognerebbe che il consumo crescesse di +6 milioni di TEP nell’anno in corso, circostanza che appare molto improbabile agli attuali ritmi. Infatti, per l’Ue, il consumo, che si attesta intorno al 4%, dei combustibili utilizzati nei trasporti (300 milioni di TEP), dovrebbe raggiungere i 18 MTEP, partendo dagli attuali 12, il che - sottolinea EurObserv’ER - è irrealistico.

Fonte: www.zeroemission.tv