Vai al menu principale  Vai ai contenuti della pagina

 

Home > Ufficio Stampa > News > Misura del diritto annuale per le nuove imprese iscritte dal 1° gennaio 2016

Misura del diritto annuale per le nuove imprese iscritte dal 1° gennaio 2016

In attesa che venga emanato un apposito decreto interministeriale per la determinazione del diritto annuale per il 2016, che recepisca quanto disposto dall’art. 28, comma 1, della L. 11 agosto 2014, n. 114, di conversione del D.L. 24 giugno 2014, n. 90, il Ministero dello Sviluppo Economico ha emanato la nota 22 dicembre 2015, Prot. 0279880, con la quale fornisce le indicazioni in merito agli importi che le imprese e gli altri soggetti obbligati di nuova iscrizione o che iscrivano nuove unità locali dal 1° gennaio 2016 devono versare come diritto annuale alla Camera di Commercio.

 

TABELLA IMPORTI DIRITTO ANNUALE 2016 - NUOVE ISCRITTE

 

 

 

SEZIONE TABELLA

 

 

 

TIPO DI IMPRESA

 

 

SEDE

UNITA' LOCALE

 

 

SEZIONE SPECIALE

 

 

 

A

IMPRESE INDIVIDUALI (*)

52,80 €

60,00 €

10,56 €

12,00 €

SOCIETA' SEMPLICI AGRICOLE

SOCIETA' SEMPLICI NON AGRICOLE

120,00 €

24,00 €

SOCIETA' TRA AVVOCATI

120,00 €

24,00 €

SEZIONE ORDINARIA

B

SEDI SECONDARIE (o unità locali) DI IMPRESE ESTERE

66,00 €

 

 

 

 

 

 

 

 

IMPRESE INDIVIDUALI CONSORZI COOPERATIVE G.E.I.E.

S.N.C. - S.A.S. SOCIETA' DI CAPITALI

 

 

 

 

 

 

 

120,00 €

 

 

 

 

 

 

 

24,00 €

 

 

(*) Ai fini del corretto versamento del diritto annuale per l’anno 2016, le imprese individuali che   chiedono   l’iscrizione   nella   sezione   speciale   del   Registro   delle   Imprese   (piccoli imprenditori,  artigiani,  coltivatori  diretti  e  imprenditori  agricoli)  devono  tenere  conto  del criterio di arrotondamento richiamato nella nota del Ministero dello Sviluppo Economico n. 19230  del  30.03.2009,  e  della  presenza  o  meno  di  eventuali  unità  locali  secondo  quanto segue:

  • Se l’impresa individuale non ha unità locali verserà l’importo di € 53,00;
  • Se  l’impresa  individuale  ha,  oltre  alla  sede  legale,  una  sola  unità  locale  verserà l’importo di € 63,00 ( 52,80+10,56);
  • Se l’impresa individuale ha, oltre alla sede legale,  N unità locali verserà l’importo di € (52,80+10,56 x N unità locali), arrotondato all’unità di euro;
  • Se l’impresa individuale ha solo N unità locali  nella provincia verserà l’importo di (10,56 x N unità locali), arrotondato all’unità di euro;

 

Si può scegliere di effettuare il pagamento tramite:

  • versamento telematico: l’importo verrà prelevato automaticamente dal fondo utilizzato per il pagamento dei diritti di segreteria;
  • versamento  ordinario  con  modello  F24  entro  trenta  giorni  dalla  presentazione  della domanda dell’iscrizione o della annotazione.

 

In quest’ultimo caso l’impresa è tenuta a compilare la SEZIONE IMU ED ALTRI TRIBUTI LOCALI indicando  nello  spazio  riservato  a  “codice  ente/codice  comune”  la  sigla  automobilistica della Provincia: SA.  Inoltre l’impresa è tenuta ad indicare nelle apposite colonne, il codice tributo 3850 e l’anno di riferimento 2016. Infine l’impresa deve indicare l’importo del diritto versato nello spazio riservato  “agli importi a debito versati”.

 

Si fa presente che già dal 2011 per effetto delle modifiche normative introdotte dal D. Lgs. n. 23/2010,  i  soggetti iscritti  al  REA (Associazioni,  Fondazioni,  Comitati, Enti, ecc. ecc.), sono tenuti al versamento del diritto annuale determinato in misura fissa che per le nuove iscrizioni 2016 è pari a € 18,00.

 

Per ulteriori informazioni rivolgersi presso la Camera di Commercio

Servizio Diritto Annuale e Contenzioso Tributario

-  Ufficio Diritto Annuale – tel. 089/3068416

-  Ufficio Contenzioso Tributario – tel. 089/3068428

Voci collegate
diritto annuale, nuove imprese
Condividi:
Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter