Notizie in evidenza e news http://www.sa.camcom.it http://www.sa.camcom.it/images/logo_camcom.gif http://www.sa.camcom.it Notizie in evidenza e news Le News della CDC di Salerno http://blogs.law.harvard.edu/tech/rss http://www.sa.camcom.it <![CDATA[ Attività sanzionatoria - Spese del procedimento e di notifica ]]> http://www.sa.camcom.it/P42A2065C395S392/Attivita-sanzionatoria---Spese-del-procedimento-e-di-notifica.htm Thu, 16 May 2019 00:05:00 GMT Rss http://www.sa.camcom.it/P42A2065C395S392/Attivita-sanzionatoria---Spese-del-procedimento-e-di-notifica.htm
Dal 01.06.2019 le spese fissate per ogni processo verbale di accertamento e contestazione emesso dall'Ufficio Sanzioni del Registro Imprese sono le seguenti:
  • Spese del procedimento: euro 14,00
  • Spese di notifica: euro 8,00
Nel caso di tentativo di rinotifica ad altro indirizzo per mancato buon fine della spedizione  l'importo viene maggiorato di ulteriori euro 8,00 o di euro 6,00 se si farà ricorso al messo comunale.
 
Per saperne di piu: https://bit.ly/2VtpiqT
]]>
Dal 01.06.2019 le spese fissate per ogni processo verbale di accertamento e contestazione emesso dall'Ufficio Sanzioni del Registro Imprese sono le seguenti:
  • Spese del procedimento: euro 14,00
  • Spese di notifica: euro 8,00
Nel caso di tentativo di rinotifica ad altro indirizzo per mancato buon fine della spedizione  l'importo viene maggiorato di ulteriori euro 8,00 o di euro 6,00 se si farà ricorso al messo comunale.
 
Per saperne di piu: https://bit.ly/2VtpiqT
]]>
redazione@sa.camcom.it ( Redazione sa.camcom.it )
<![CDATA[ Diritto annuale 2019 - Guida per un corretto adempimento ]]> http://www.sa.camcom.it/P42A2063C395S392/Diritto-annuale-2019---Guida-per-un-corretto-adempimento.htm Wed, 15 May 2019 00:05:00 GMT Rss http://www.sa.camcom.it/P42A2063C395S392/Diritto-annuale-2019---Guida-per-un-corretto-adempimento.htm

Nel file allegato è disponibile il vademecum relativo al diritto annuale per l'anno 2019.

Nel documento sono indicati gli importi da versare, i termini e le modalità per il pagamento, le sanzioni in caso di tardato o omesso versamento.
 

]]>
Nel file allegato è disponibile il vademecum relativo al diritto annuale per l'anno 2019.

Nel documento sono indicati gli importi da versare, i termini e le modalità per il pagamento, le sanzioni in caso di tardato o omesso versamento.
 

]]>
redazione@sa.camcom.it ( Redazione sa.camcom.it )
<![CDATA[ Nuove disposizioni in materia di certificazioni e visti per l'estero ]]> http://www.sa.camcom.it/P42A2064C395S392/Nuove-disposizioni-in-materia-di-certificazioni-e-visti-per-l-estero.htm Wed, 15 May 2019 00:05:00 GMT Rss http://www.sa.camcom.it/P42A2064C395S392/Nuove-disposizioni-in-materia-di-certificazioni-e-visti-per-l-estero.htm

Con nota n. 62321 del 18/03/2019, il Ministero dello Sviluppo Economico, d’intesa con Unioncamere, ha diramato l’aggiornamento delle disposizioni per il rilascio dei certificato d’origine delle merci da parte delle Camere di commercio, per uniformare le procedure di richiesta e di rilascio dei certificati al Codice Doganale dell’Unione (CDU) – Regolamento (UE) 952/2013 e alla nuove linee guida di Eurochambres.

https://www.mise.gov.it/index.php/it/94-normativa/circolari,-note,-direttive-e-atti-di-indirizzo/2039451-nota-ministeriale-18-marzo-2019-n-62321-disposizioni-per-il-rilascio-dei-certificati-di-origine-e-dei-visti-per-l-estero

 

Dal 1 giugno 2019 sarà obbligatorio richiedere i certificati d’origine in modalità telematica, nel rispetto delle disposizioni contenute nel CAD (Codice dell’amministrazione digitale) relativamente alle modalità di comunicazione tra imprese e pubbliche amministrazioni, con la futura prospettiva di trasferire alle imprese i certificati in modalità digitale.

Già da diversi anni, la Camera di Commercio di Salerno ha messo a disposizione delle imprese salernitane la piattaforma “Cert’O”, attraverso la quale è possibile trasmettere la richiesta telematica del certificato d’origine corredata dalla relativa documentazione giustificativa (fattura di esportazione, eventuali fatture d’acquisto, documentazione attestante l’origine di merci estere, ecc.).

Con la stessa procedura, sarà possibile richiedere anche visti su documenti da valere all’estero (visto per deposito, visto poteri di firma,  legalizzazione delle firme).

L’attivazione del servizio di trasmissione telematica del certificato d’origine “Cert’O” prevede:

  • il possesso di un dispositivo di firma digitale da parte del titolare/legale rappresentante/procuratore con poteri di rappresentanza dell’impresa richiedente;
  • la registrazione dell’impresa sul sito www.registroimprese.it per la sottoscrizione di un abbonamento gratuito al servizio “Telemaco” di Infocamere con profilo Consultazione + Invio Pratiche + Richiesta Certificati;
  • la costituzione del prepagato per il pagamento online dei diritti di segreteria dovuti per il rilascio dei certificati d’origine.

La guida per la predisposizione delle pratiche telematiche è disponibile on line, nella funzione help della piattaforma www.registroimprese.it (clicca qui per scaricare la guida Cert'o)

I certificati d’origine vidimati devono essere ritirati presso lo sportello “Albi e ruoli” dell’Ente, solo dopo AVER RICEVUTO L’AVVISO DI CHIUSURA DELLA PRATICA all’indirizzo e-mail comunicato dall’impresa al momento della registrazione alla piattaforma. IN OGNI CASO SI SPECIFICA CHE LE RICHIESTE SARANNO LAVORATE TASSATIVAMENE IN ORDINE CRONOLOGICO DI ARRIVO.  

Nuove disposizioni sono state emanate anche in merito al rilascio dell’attestato di libera vendita; innanzitutto è stato precisato che l’attestazione NON RAPPRESENTA UN’AUTORIZZAZIONE ALLA COMMERCIALIZZAZIONE MA UNA PRESA D’ATTO CHE UN DETERMINATO PRODOTTO È GIÀ COMMERCIALIZZATO NEL TERRITORIO DELL’UNIONE EUROPEA.

L’attestato deve essere richiesto alla Camera di Commercio competente per sede legale o unità locale ed è rilasciato sulla base di una dichiarazione dell’impresa richiedente e delle fatture di vendita dell’ultimo trimestre nell’Unione (almeno due fatture per ciascun prodotto) dei prodotti oggetto dell’esportazione.

Tale documento non sostituisce le certificazioni rilasciate dal Ministero della Salute per alcune categorie merceologiche quali: dispositivi medici e medico diagnostici in vitro che richiedono attestazioni di conformità (marcatura CE), prodotti cosmetici, prodotti biocidi (disinfettanti e preservanti e altri prodotti biocidi), presidi medico chirurgici, integratori alimentari, alimenti addizionati, formule lattanti, alimenti senza glutine, latti di crescita, alimenti a fini medici speciali, medicinali (certificazione di prodotto farmaceutico), prodotti e animali assoggettati alla certificazione sanitaria per l’esportazione ed altri prodotti che dovessero ricadere nella competenza di certificazione medico sanitaria o fitosanitaria.

Di conseguenza, per i suindicati prodotti (il cui elenco non è esaustivo) la Camera di Commercio potrà procedere esclusivamente apponendo un visto dei poteri di firma su una dichiarazione di libera vendita resa dal legale rappresentante dell’impresa interessata. In tal caso, l’Ente può richiedere la presentazione delle necessarie autorizzazioni/certificazioni emesse dall’Autorità competente.

L’attestazione di libera vendita è rilasciata in versione bilingue (ITALIANO E INGLESE); pertanto, all’atto della richiesta, l’elenco dei prodotti per i quali si richiede l’attestato deve essere fornito anche in lingua inglese.

Il modello e le informazioni utili sono disponibili alla pagina dedicata (clicca qui per accedere)

La domanda, in formato word, deve essere anticipata via e-mail, all’indirizzo commercio.estero@sa.camcom.it unitamente alle fotocopie delle fatture di vendita dell’ultimo trimestre a clienti italiani o comunitari.

L’ufficio comunicherà a mezzo e-mail  il giorno dal quale sarà possibile ritirare l’attestato, che sarà consegnato previa presentazione della richiesta originale stampata su carta intestata dell’impresa, debitamente sottoscritta dal legale rappresentante e corredata dalla prescritta documentazione.

 

 

]]>
Con nota n. 62321 del 18/03/2019, il Ministero dello Sviluppo Economico, d’intesa con Unioncamere, ha diramato l’aggiornamento delle disposizioni per il rilascio dei certificato d’origine delle merci da parte delle Camere di commercio, per uniformare le procedure di richiesta e di rilascio dei certificati al Codice Doganale dell’Unione (CDU) – Regolamento (UE) 952/2013 e alla nuove linee guida di Eurochambres.

https://www.mise.gov.it/index.php/it/94-normativa/circolari,-note,-direttive-e-atti-di-indirizzo/2039451-nota-ministeriale-18-marzo-2019-n-62321-disposizioni-per-il-rilascio-dei-certificati-di-origine-e-dei-visti-per-l-estero

 

Dal 1 giugno 2019 sarà obbligatorio richiedere i certificati d’origine in modalità telematica, nel rispetto delle disposizioni contenute nel CAD (Codice dell’amministrazione digitale) relativamente alle modalità di comunicazione tra imprese e pubbliche amministrazioni, con la futura prospettiva di trasferire alle imprese i certificati in modalità digitale.

Già da diversi anni, la Camera di Commercio di Salerno ha messo a disposizione delle imprese salernitane la piattaforma “Cert’O”, attraverso la quale è possibile trasmettere la richiesta telematica del certificato d’origine corredata dalla relativa documentazione giustificativa (fattura di esportazione, eventuali fatture d’acquisto, documentazione attestante l’origine di merci estere, ecc.).

Con la stessa procedura, sarà possibile richiedere anche visti su documenti da valere all’estero (visto per deposito, visto poteri di firma,  legalizzazione delle firme).

L’attivazione del servizio di trasmissione telematica del certificato d’origine “Cert’O” prevede:

  • il possesso di un dispositivo di firma digitale da parte del titolare/legale rappresentante/procuratore con poteri di rappresentanza dell’impresa richiedente;
  • la registrazione dell’impresa sul sito www.registroimprese.it per la sottoscrizione di un abbonamento gratuito al servizio “Telemaco” di Infocamere con profilo Consultazione + Invio Pratiche + Richiesta Certificati;
  • la costituzione del prepagato per il pagamento online dei diritti di segreteria dovuti per il rilascio dei certificati d’origine.

La guida per la predisposizione delle pratiche telematiche è disponibile on line, nella funzione help della piattaforma www.registroimprese.it (clicca qui per scaricare la guida Cert'o)

I certificati d’origine vidimati devono essere ritirati presso lo sportello “Albi e ruoli” dell’Ente, solo dopo AVER RICEVUTO L’AVVISO DI CHIUSURA DELLA PRATICA all’indirizzo e-mail comunicato dall’impresa al momento della registrazione alla piattaforma. IN OGNI CASO SI SPECIFICA CHE LE RICHIESTE SARANNO LAVORATE TASSATIVAMENE IN ORDINE CRONOLOGICO DI ARRIVO.  

Nuove disposizioni sono state emanate anche in merito al rilascio dell’attestato di libera vendita; innanzitutto è stato precisato che l’attestazione NON RAPPRESENTA UN’AUTORIZZAZIONE ALLA COMMERCIALIZZAZIONE MA UNA PRESA D’ATTO CHE UN DETERMINATO PRODOTTO È GIÀ COMMERCIALIZZATO NEL TERRITORIO DELL’UNIONE EUROPEA.

L’attestato deve essere richiesto alla Camera di Commercio competente per sede legale o unità locale ed è rilasciato sulla base di una dichiarazione dell’impresa richiedente e delle fatture di vendita dell’ultimo trimestre nell’Unione (almeno due fatture per ciascun prodotto) dei prodotti oggetto dell’esportazione.

Tale documento non sostituisce le certificazioni rilasciate dal Ministero della Salute per alcune categorie merceologiche quali: dispositivi medici e medico diagnostici in vitro che richiedono attestazioni di conformità (marcatura CE), prodotti cosmetici, prodotti biocidi (disinfettanti e preservanti e altri prodotti biocidi), presidi medico chirurgici, integratori alimentari, alimenti addizionati, formule lattanti, alimenti senza glutine, latti di crescita, alimenti a fini medici speciali, medicinali (certificazione di prodotto farmaceutico), prodotti e animali assoggettati alla certificazione sanitaria per l’esportazione ed altri prodotti che dovessero ricadere nella competenza di certificazione medico sanitaria o fitosanitaria.

Di conseguenza, per i suindicati prodotti (il cui elenco non è esaustivo) la Camera di Commercio potrà procedere esclusivamente apponendo un visto dei poteri di firma su una dichiarazione di libera vendita resa dal legale rappresentante dell’impresa interessata. In tal caso, l’Ente può richiedere la presentazione delle necessarie autorizzazioni/certificazioni emesse dall’Autorità competente.

L’attestazione di libera vendita è rilasciata in versione bilingue (ITALIANO E INGLESE); pertanto, all’atto della richiesta, l’elenco dei prodotti per i quali si richiede l’attestato deve essere fornito anche in lingua inglese.

Il modello e le informazioni utili sono disponibili alla pagina dedicata (clicca qui per accedere)

La domanda, in formato word, deve essere anticipata via e-mail, all’indirizzo commercio.estero@sa.camcom.it unitamente alle fotocopie delle fatture di vendita dell’ultimo trimestre a clienti italiani o comunitari.

L’ufficio comunicherà a mezzo e-mail  il giorno dal quale sarà possibile ritirare l’attestato, che sarà consegnato previa presentazione della richiesta originale stampata su carta intestata dell’impresa, debitamente sottoscritta dal legale rappresentante e corredata dalla prescritta documentazione.

 

 

]]>
redazione@sa.camcom.it ( Redazione sa.camcom.it )
<![CDATA[ Seminario: I servizi digitali per l'impresa - Giovedì 16/5 - CCIAA Salerno ]]> http://www.sa.camcom.it/P42A2060C395S392/Seminario--I-servizi-digitali-per-l-impresa---Giovedi-16-5---CCIAA-Salerno.htm Fri, 10 May 2019 00:05:00 GMT Rss http://www.sa.camcom.it/P42A2060C395S392/Seminario--I-servizi-digitali-per-l-impresa---Giovedi-16-5---CCIAA-Salerno.htm

Giovedì 16 maggio 2019 alle ore 9.30, presso la Camera di Commercio di Salerno - via Generale Clark 19 - si terrà l'evento divulgativo “I servizi digitali per l’impresa”, un'occasione per conoscere tutti i servizi GRATUITI che la Camera di Commercio ha riservato alle imprese iscritte: CASSETTO DIGITALE DELL’IMPRENDITORE, FATTURA ELETTRONICA, SPID.

Cassetto digitale - portale https://impresa.italia.it, con cui ogni imprenditore potrà accedere SENZA ONERI alle informazioni e ai documenti ufficiali della propria impresa: visura, bilancio, pratiche in corso e molto altro ancora.

Fattura Elettronica - https://fatturaelettronica.infocamere.it - servizio che consente alle piccole e medie imprese italiane di consultare materiale di orientamento sul tema della fatturazione elettronica verso la P.A. e verso i privati ed usufruire al tempo stesso di un servizio GRATUITO per l’emissione e la completa gestione di fatture elettroniche.

SPID – il Sistema Pubblico di Identità Digitale, è la soluzione che ti permette di accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione con un'unica Identità Digitale (username e password) utilizzabile da computer, tablet e smartphone - Rilascio GRATUITO.

Si prega di portare con se il proprio dispositivo di firma digitale/cns e smartphone per l’eventuale rilascio dello spid e verificare la registrazione ai servizi del cassetto digitale e fattura elettronica.

Essere digitale, da oggi, è alla portata di tutte le imprese!

E’ gradito cortese riscontro di adesione a mezzo email all’indirizzo callcenter@sa.camcom.it

]]>
Giovedì 16 maggio 2019 alle ore 9.30, presso la Camera di Commercio di Salerno - via Generale Clark 19 - si terrà l'evento divulgativo “I servizi digitali per l’impresa”, un'occasione per conoscere tutti i servizi GRATUITI che la Camera di Commercio ha riservato alle imprese iscritte: CASSETTO DIGITALE DELL’IMPRENDITORE, FATTURA ELETTRONICA, SPID.

Cassetto digitale - portale https://impresa.italia.it, con cui ogni imprenditore potrà accedere SENZA ONERI alle informazioni e ai documenti ufficiali della propria impresa: visura, bilancio, pratiche in corso e molto altro ancora.

Fattura Elettronica - https://fatturaelettronica.infocamere.it - servizio che consente alle piccole e medie imprese italiane di consultare materiale di orientamento sul tema della fatturazione elettronica verso la P.A. e verso i privati ed usufruire al tempo stesso di un servizio GRATUITO per l’emissione e la completa gestione di fatture elettroniche.

SPID – il Sistema Pubblico di Identità Digitale, è la soluzione che ti permette di accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione con un'unica Identità Digitale (username e password) utilizzabile da computer, tablet e smartphone - Rilascio GRATUITO.

Si prega di portare con se il proprio dispositivo di firma digitale/cns e smartphone per l’eventuale rilascio dello spid e verificare la registrazione ai servizi del cassetto digitale e fattura elettronica.

Essere digitale, da oggi, è alla portata di tutte le imprese!

E’ gradito cortese riscontro di adesione a mezzo email all’indirizzo callcenter@sa.camcom.it

]]>
redazione@sa.camcom.it ( Redazione sa.camcom.it )
<![CDATA[ Imprese: -0,5% nel primo trimestre dell'anno - I dati della dinamica delle ditte registrate presso la CCIAA di Salerno ]]> http://www.sa.camcom.it/P42A2059C395S392/Imprese---0-5--nel-primo-trimestre-dell-anno---I-dati-della-dinamica-delle-ditte-registrate-presso-la-CCIAA-di-Salerno.htm Thu, 09 May 2019 00:05:00 GMT Rss http://www.sa.camcom.it/P42A2059C395S392/Imprese---0-5--nel-primo-trimestre-dell-anno---I-dati-della-dinamica-delle-ditte-registrate-presso-la-CCIAA-di-Salerno.htm

Si chiude con 577 imprese in meno il bilancio tra aperture e chiusure nei primi tre mesi del 2019 in provincia di Salerno, -0,5% rispetto alla fine dell’anno precedente. Il risultato, il meno brillante degli ultimi 5 anni, è stato determinato dalle consistenti cessazioni (2.552) ma soprattutto dal significativo rallentamento delle iscrizioni (1.975). Va ricordato che il bilancio imprenditoriale del primo trimestre di ogni anno è storicamente caratterizzato da un valore negativo, a causa del concentrarsi delle cessazioni sul finire dell’anno precedente e, pertanto, nei mesi successivi è prevedibile registrare il consueto recupero.

Il saldo imprenditoriale del primo trimestre di ogni anno si attesta, per la provincia di Salerno, su numeri compresi tra le 300 e le 600 imprese in meno, ad eccezione del primo trimestre del 2018, quando il valore tra iscrizioni (2.377) e cessazioni (2.382) ha determinato una sostanziale stabilità imprenditoriale (saldo: –5 imprese).

Il dato sulle iscrizioni del periodo gennaio-marzo 2019 appare un campanello di allarme sulla vitalità del sistema imprenditoriale provinciale: le nuove attività avviate, per la prima volta meno di duemila, rappresentano il peggiore risultato dei corrispondenti trimestri dell’ultimo decennio.

Dalla distribuzione per macro settore delle imprese di nuove iscrizione emerge che quelle commerciali rappresentano più del 33% delle iscrizioni totali classificate del periodo gennaio-marzo. Seguono il settore dei servizi alle imprese (13% delle iscrizioni totali classificate) e quello turistico e delle costruzioni (entrambi al 12%).

La dinamica per forma giuridica evidenzia il buon andamento delle società di capitale che, con oltre quasi 500 imprese in più, registrano un tasso di  crescita dell’1,57%. Difficoltà per le società di persone (-191 in termini assoluti e -1,31% rispetto a fine 2018) e per le ditte individuali, con quasi 900 imprese in meno, dovute alla differenza tra le 1.000 imprese nuove iscritte e le oltre 1.900 chiusure di attività (-1,32%). In diminuzione lo stock di imprese registrate nei tre settori numericamente più consistenti dell’economia provinciale: commercio (-0,83%), agricoltura (-1,84%) e costruzioni (-0,7%).

Questo, in sintesi, è quanto emerge dalle elaborazioni dei dati Infocamere effettuate dall’Osservatorio Economico provinciale della Camera di Commercio di Salerno.

Clicca qui per scaricare l'approfondimento con grafici e tabelle statistiche.

 

 

]]>
Si chiude con 577 imprese in meno il bilancio tra aperture e chiusure nei primi tre mesi del 2019 in provincia di Salerno, -0,5% rispetto alla fine dell’anno precedente. Il risultato, il meno brillante degli ultimi 5 anni, è stato determinato dalle consistenti cessazioni (2.552) ma soprattutto dal significativo rallentamento delle iscrizioni (1.975). Va ricordato che il bilancio imprenditoriale del primo trimestre di ogni anno è storicamente caratterizzato da un valore negativo, a causa del concentrarsi delle cessazioni sul finire dell’anno precedente e, pertanto, nei mesi successivi è prevedibile registrare il consueto recupero.

Il saldo imprenditoriale del primo trimestre di ogni anno si attesta, per la provincia di Salerno, su numeri compresi tra le 300 e le 600 imprese in meno, ad eccezione del primo trimestre del 2018, quando il valore tra iscrizioni (2.377) e cessazioni (2.382) ha determinato una sostanziale stabilità imprenditoriale (saldo: –5 imprese).

Il dato sulle iscrizioni del periodo gennaio-marzo 2019 appare un campanello di allarme sulla vitalità del sistema imprenditoriale provinciale: le nuove attività avviate, per la prima volta meno di duemila, rappresentano il peggiore risultato dei corrispondenti trimestri dell’ultimo decennio.

Dalla distribuzione per macro settore delle imprese di nuove iscrizione emerge che quelle commerciali rappresentano più del 33% delle iscrizioni totali classificate del periodo gennaio-marzo. Seguono il settore dei servizi alle imprese (13% delle iscrizioni totali classificate) e quello turistico e delle costruzioni (entrambi al 12%).

La dinamica per forma giuridica evidenzia il buon andamento delle società di capitale che, con oltre quasi 500 imprese in più, registrano un tasso di  crescita dell’1,57%. Difficoltà per le società di persone (-191 in termini assoluti e -1,31% rispetto a fine 2018) e per le ditte individuali, con quasi 900 imprese in meno, dovute alla differenza tra le 1.000 imprese nuove iscritte e le oltre 1.900 chiusure di attività (-1,32%). In diminuzione lo stock di imprese registrate nei tre settori numericamente più consistenti dell’economia provinciale: commercio (-0,83%), agricoltura (-1,84%) e costruzioni (-0,7%).

Questo, in sintesi, è quanto emerge dalle elaborazioni dei dati Infocamere effettuate dall’Osservatorio Economico provinciale della Camera di Commercio di Salerno.

Clicca qui per scaricare l'approfondimento con grafici e tabelle statistiche.

 

 

]]>
redazione@sa.camcom.it ( Redazione sa.camcom.it )
<![CDATA[ Verifica strumenti di misurazione: adottato un piano di controlli ]]> http://www.sa.camcom.it/P42A2057C395S392/Verifica-strumenti-di-misurazione--adottato-un-piano-di-controlli-.htm Thu, 02 May 2019 00:05:00 GMT Rss http://www.sa.camcom.it/P42A2057C395S392/Verifica-strumenti-di-misurazione--adottato-un-piano-di-controlli-.htm

Per effetto dell’entrata in vigore delle disposizioni contenute nel D.M. 21 aprile 2017, n. 93, Regolamento recante la disciplina attuativa della normativa sui controlli degli strumenti di misura in servizio e sulla vigilanza sugli strumenti di misura conformi alla normativa nazionale e europea, a far data dal 19 marzo 2019 (art. 18), la verifica periodica di detti strumenti potrà essere eseguita esclusivamente da organismi accreditati che risultino iscritti in un apposito elenco tenuto da Unioncamere (art. 10, co. 2) pubblicato al seguente indirizzo web: http://www.metrologialegale.unioncamere.it/content.php?p=10.2.2.

Ai sensi dell’art. 4, comma 8 del Regolamento, il  titolare  dello  strumento  di  misura  richiede  una  nuova verificazione periodica almeno cinque giorni lavorativi prima della scadenza della precedente o entro dieci giorni lavorativi dall'avvenuta riparazione dei propri strumenti se tale riparazione ha comportato la rimozione di etichette o di ogni altro sigillo anche di tipo elettronico.

Gli uffici Metrici delle Camere di Commercio continueranno a svolgere esclusivamente un’attività di vigilanza sulla corretta applicazione del Regolamento (art. 15).  

In ossequio a tale previsione normativa e al fine di garantire un adeguato livello di tutela del consumatore e della fede pubblica, la Camera di Commercio di Salerno, con provvedimento dirigenziale n. 160 del 19 aprile 2019,  ha adottato un piano ispettivo, mediante estrazione a sorte di utenti metrici e comuni della provincia, finalizzato al controllo di erogatori di carburante e bilance utilizzate negli esercizi commerciali per accertarne il loro corretto  funzionamento ed il rispetto dei termini relativi alla verifica periodica degli stessi.

Per eventuali ulteriori informazioni e/o chiarimenti è possibile contattare l’Ufficio Metrico e Ispettivo della CCIAA di Salerno ai seguenti recapiti:
Tel. 089/30.68.411
Fax: 089.311.50.35
e-mail: ufficio.metrico@sa.camcom.it
PEC: cciaa.salerno@sa.legalmail.camcom.it

 

]]>
Per effetto dell’entrata in vigore delle disposizioni contenute nel D.M. 21 aprile 2017, n. 93, Regolamento recante la disciplina attuativa della normativa sui controlli degli strumenti di misura in servizio e sulla vigilanza sugli strumenti di misura conformi alla normativa nazionale e europea, a far data dal 19 marzo 2019 (art. 18), la verifica periodica di detti strumenti potrà essere eseguita esclusivamente da organismi accreditati che risultino iscritti in un apposito elenco tenuto da Unioncamere (art. 10, co. 2) pubblicato al seguente indirizzo web: http://www.metrologialegale.unioncamere.it/content.php?p=10.2.2.

Ai sensi dell’art. 4, comma 8 del Regolamento, il  titolare  dello  strumento  di  misura  richiede  una  nuova verificazione periodica almeno cinque giorni lavorativi prima della scadenza della precedente o entro dieci giorni lavorativi dall'avvenuta riparazione dei propri strumenti se tale riparazione ha comportato la rimozione di etichette o di ogni altro sigillo anche di tipo elettronico.

Gli uffici Metrici delle Camere di Commercio continueranno a svolgere esclusivamente un’attività di vigilanza sulla corretta applicazione del Regolamento (art. 15).  

In ossequio a tale previsione normativa e al fine di garantire un adeguato livello di tutela del consumatore e della fede pubblica, la Camera di Commercio di Salerno, con provvedimento dirigenziale n. 160 del 19 aprile 2019,  ha adottato un piano ispettivo, mediante estrazione a sorte di utenti metrici e comuni della provincia, finalizzato al controllo di erogatori di carburante e bilance utilizzate negli esercizi commerciali per accertarne il loro corretto  funzionamento ed il rispetto dei termini relativi alla verifica periodica degli stessi.

Per eventuali ulteriori informazioni e/o chiarimenti è possibile contattare l’Ufficio Metrico e Ispettivo della CCIAA di Salerno ai seguenti recapiti:
Tel. 089/30.68.411
Fax: 089.311.50.35
e-mail: ufficio.metrico@sa.camcom.it
PEC: cciaa.salerno@sa.legalmail.camcom.it

 

]]>
redazione@sa.camcom.it ( Redazione sa.camcom.it )
<![CDATA[ MUD 2019 - Guida all'adempimento - Presentazione entro il 22 giugno 2019 ]]> http://www.sa.camcom.it/P42A2055C395S392/MUD-2019---Guida-all-adempimento---Presentazione-entro-il-22-giugno-2019.htm Tue, 30 Apr 2019 00:04:00 GMT Rss http://www.sa.camcom.it/P42A2055C395S392/MUD-2019---Guida-all-adempimento---Presentazione-entro-il-22-giugno-2019.htm

Il Modello Unico di Dichiarazione Ambientale è la comunicazione che enti e imprese presentano ogni anno, indicando quanti e quali rifiuti hanno prodotto e/o gestito durante il corso dell'anno precedente.

Si ricorda che quest'anno il termine di presentazione del Modello Unico di Dichiarazione ambientale, con riferimento al 2018 è il 22 giugno 2019.

Per saperne di più scarica la scheda di sintesi sugli adempimenti per il MUD 2019.

web: https://www.ecocamere.it/adempimenti/mud

 

Per informazioni:

Camera di Commercio di Salerno

Via Generale Clark 19/21

Ufficio Ambiente

Daniele Lanza - tel. 089.3068225

E-mail: daniele.lanza@sa.camcom.it
 

]]>
Il Modello Unico di Dichiarazione Ambientale è la comunicazione che enti e imprese presentano ogni anno, indicando quanti e quali rifiuti hanno prodotto e/o gestito durante il corso dell'anno precedente.

Si ricorda che quest'anno il termine di presentazione del Modello Unico di Dichiarazione ambientale, con riferimento al 2018 è il 22 giugno 2019.

Per saperne di più scarica la scheda di sintesi sugli adempimenti per il MUD 2019.

web: https://www.ecocamere.it/adempimenti/mud

 

Per informazioni:

Camera di Commercio di Salerno

Via Generale Clark 19/21

Ufficio Ambiente

Daniele Lanza - tel. 089.3068225

E-mail: daniele.lanza@sa.camcom.it
 

]]>
redazione@sa.camcom.it ( Redazione sa.camcom.it )
<![CDATA[ PID - Punto Impresa Digitale: avvio attività di Mentoring ]]> http://www.sa.camcom.it/P42A2056C395S392/PID---Punto-Impresa-Digitale--avvio-attivita-di-Mentoring.htm Tue, 30 Apr 2019 00:04:00 GMT Rss http://www.sa.camcom.it/P42A2056C395S392/PID---Punto-Impresa-Digitale--avvio-attivita-di-Mentoring.htm

La Camera di Commercio di Salerno offre un mentoring gratuito a 50 realtà imprenditoriali MPMI del territorio, consistente in un percorso di formazione attiva verso la crescita e la trasformazione digitale, partendo dall’analisi dei propri bisogni relativi al modello di business o del processo di produzione.

Il percorso fa parte del più ampio programma con cui l'Ente camerale offre supporto alle imprese del territorio che intendono intraprendere un percorso di trasformazione digitale 4.0, grazie a un protocollo d’Intesa con l’Università Federico II di Napoli (Capofila del Competence Center del Piano Nazionale Impresa 4.0) all’interno del programma di Ricerca/Azione Societing 4.0.

Nel dettaglio, il percorso di mentoring sarà così articolato:
• FASE 1: Analisi della maturità tecnologica – digitale delle imprese del territorio; condizione fondamentale è che le aziende abbiano effettuato il self-assessment compilando il seguente questionario: https://www.puntoimpresadigitale.camcom.it/selfdigitalassessment/index.php/797291?lang=it)
• FASE 2: Studio della filiera e analisi dei bisogni
• FASE 3: Mentoring frontale presso la sede del Competence Center il 29 maggio p.v. di cui sarà data comunicazione apposita.

Le imprese interessate, dovranno inviare apposita richiesta di partecipazione al mentoring entro le 12.00 del 12/05/2019 via PEC.

Per saperne di più, consulta la comunicazione allegata.

Info:
Camera di Commercio di Salerno
Responsabile del procedimento:
Domenico Clemente: tel. 089/3068495
e-mail: domenico.clemente@sa.camcom.it

]]>
La Camera di Commercio di Salerno offre un mentoring gratuito a 50 realtà imprenditoriali MPMI del territorio, consistente in un percorso di formazione attiva verso la crescita e la trasformazione digitale, partendo dall’analisi dei propri bisogni relativi al modello di business o del processo di produzione.

Il percorso fa parte del più ampio programma con cui l'Ente camerale offre supporto alle imprese del territorio che intendono intraprendere un percorso di trasformazione digitale 4.0, grazie a un protocollo d’Intesa con l’Università Federico II di Napoli (Capofila del Competence Center del Piano Nazionale Impresa 4.0) all’interno del programma di Ricerca/Azione Societing 4.0.

Nel dettaglio, il percorso di mentoring sarà così articolato:
• FASE 1: Analisi della maturità tecnologica – digitale delle imprese del territorio; condizione fondamentale è che le aziende abbiano effettuato il self-assessment compilando il seguente questionario: https://www.puntoimpresadigitale.camcom.it/selfdigitalassessment/index.php/797291?lang=it)
• FASE 2: Studio della filiera e analisi dei bisogni
• FASE 3: Mentoring frontale presso la sede del Competence Center il 29 maggio p.v. di cui sarà data comunicazione apposita.

Le imprese interessate, dovranno inviare apposita richiesta di partecipazione al mentoring entro le 12.00 del 12/05/2019 via PEC.

Per saperne di più, consulta la comunicazione allegata.

Info:
Camera di Commercio di Salerno
Responsabile del procedimento:
Domenico Clemente: tel. 089/3068495
e-mail: domenico.clemente@sa.camcom.it

]]>
redazione@sa.camcom.it ( Redazione sa.camcom.it )
<![CDATA[ I sessione esami 2019 per "agenti di affari in mediazione" - Istanze entro il 17 maggio. ]]> http://www.sa.camcom.it/P42A2054C395S392/I-sessione-esami-2019-per--agenti-di-affari-in-mediazione----Istanze-entro-il-17-maggio-.htm Wed, 24 Apr 2019 00:04:00 GMT Rss http://www.sa.camcom.it/P42A2054C395S392/I-sessione-esami-2019-per--agenti-di-affari-in-mediazione----Istanze-entro-il-17-maggio-.htm

Si avvisa che per partecipare alla I sessione 2019 degli esami per “agenti di affari in mediazione”, prevista per il prossimo mese di giugno, gli interessati devono presentare la relativa domanda di ammissione entro il termine perentorio del 17 maggio p.v.

Le domande che perverranno dopo tale data resteranno valide per la successiva sessione.

 

Clicca qui per scaricare il modello di domanda

]]>
Si avvisa che per partecipare alla I sessione 2019 degli esami per “agenti di affari in mediazione”, prevista per il prossimo mese di giugno, gli interessati devono presentare la relativa domanda di ammissione entro il termine perentorio del 17 maggio p.v.

Le domande che perverranno dopo tale data resteranno valide per la successiva sessione.

 

Clicca qui per scaricare il modello di domanda

]]>
redazione@sa.camcom.it ( Redazione sa.camcom.it )
<![CDATA[ Inaugurato lo sportello di Salerno di "Spazio Lavoro" ]]> http://www.sa.camcom.it/P42A2052C395S392/Inaugurato-lo-sportello-di-Salerno-di--Spazio-Lavoro-.htm Fri, 19 Apr 2019 00:04:00 GMT Rss http://www.sa.camcom.it/P42A2052C395S392/Inaugurato-lo-sportello-di-Salerno-di--Spazio-Lavoro-.htm
Inaugurato lo sportello di Salerno di “Spazio Lavoro”, un’iniziativa della Regione Campania, in collaborazione con Anpal Servizi SpA, Camera di Commercio di Salerno e Consorzio ASI, che eroga servizi avanzati e specialistici alle imprese della provincia di Salerno.
 
Si tratta di uno spazio attrezzato e funzionale che disporrà della presenza di operatori qualificati dei Centri per l’Impiego con l’obiettivo di implementare le politiche attive in materia di lavoro, di rendere disponibili servizi di consulenza e recruiting per le imprese, di favorire l’occupazione e lo sviluppo economico del territorio.
 
Ulteriori informazioni nella brochure allegata.
 
Spazio Lavoro
c/o Camera di Commercio di Salerno
Via Generale Clark 19/21
Aperto il martedì e il giovedì, dalle ore 9 alle ore 12
tel. 089.3068230/1
spaziolavoro.salerno@regione.campania.it
 

da sinistra:

Andrea Prete - presidente CCIAA SAlerno

Sonia Palmeri - assessore regionale al lavoro

Vincenzo De Luca - presidente Regione Campania

Antonio Visconti - presidente consorzio ASI Salerno

]]>
Inaugurato lo sportello di Salerno di “Spazio Lavoro”, un’iniziativa della Regione Campania, in collaborazione con Anpal Servizi SpA, Camera di Commercio di Salerno e Consorzio ASI, che eroga servizi avanzati e specialistici alle imprese della provincia di Salerno.
 
Si tratta di uno spazio attrezzato e funzionale che disporrà della presenza di operatori qualificati dei Centri per l’Impiego con l’obiettivo di implementare le politiche attive in materia di lavoro, di rendere disponibili servizi di consulenza e recruiting per le imprese, di favorire l’occupazione e lo sviluppo economico del territorio.
 
Ulteriori informazioni nella brochure allegata.
 
Spazio Lavoro
c/o Camera di Commercio di Salerno
Via Generale Clark 19/21
Aperto il martedì e il giovedì, dalle ore 9 alle ore 12
tel. 089.3068230/1
spaziolavoro.salerno@regione.campania.it
 

da sinistra:

Andrea Prete - presidente CCIAA SAlerno

Sonia Palmeri - assessore regionale al lavoro

Vincenzo De Luca - presidente Regione Campania

Antonio Visconti - presidente consorzio ASI Salerno

]]>
redazione@sa.camcom.it ( Redazione sa.camcom.it )
<![CDATA[ Vitignoitalia - Napoli, 19-21 maggio 2019 - Termini e modalità di partecipazione ]]> http://www.sa.camcom.it/P42A2053C395S392/Vitignoitalia---Napoli--19-21-maggio-2019---Termini-e-modalita-di-partecipazione.htm Fri, 19 Apr 2019 00:04:00 GMT Rss http://www.sa.camcom.it/P42A2053C395S392/Vitignoitalia---Napoli--19-21-maggio-2019---Termini-e-modalita-di-partecipazione.htm

Unioncamere Campania coordinerà la partecipazione di n° 15 aziende campane del settore vitivinicolo alla prossima edizione di Vitignoitalia in programma a Napoli dal 19 al 21 maggio 2019.

Alla Camera di Commercio di Salerno sono stati riservati n° 3 spazi pre-allestiti, ciascuno attrezzato nel seguente modo: 1 desk cm. 140x50 + 2 sgabelli, 1 totem portabottiglie con denominazione aziendale, 1 glacette, 1 versavino, servizio ghiaccio, inserimento catalogo dell’evento, n° 4 incontri B2B con buyer selezionati.

La domanda di partecipazione dovrà essere trasmessa, utilizzando il modello in allegato, mediante posta elettronica certificata (PEC) al seguente indirizzo: cciaa.salerno@sa.legalmail.camcom.it   entro le ore 12.00 del giorno 24 aprile p.v.

Per info consultare la lettera invito allegata.


 

]]>
Unioncamere Campania coordinerà la partecipazione di n° 15 aziende campane del settore vitivinicolo alla prossima edizione di Vitignoitalia in programma a Napoli dal 19 al 21 maggio 2019.

Alla Camera di Commercio di Salerno sono stati riservati n° 3 spazi pre-allestiti, ciascuno attrezzato nel seguente modo: 1 desk cm. 140x50 + 2 sgabelli, 1 totem portabottiglie con denominazione aziendale, 1 glacette, 1 versavino, servizio ghiaccio, inserimento catalogo dell’evento, n° 4 incontri B2B con buyer selezionati.

La domanda di partecipazione dovrà essere trasmessa, utilizzando il modello in allegato, mediante posta elettronica certificata (PEC) al seguente indirizzo: cciaa.salerno@sa.legalmail.camcom.it   entro le ore 12.00 del giorno 24 aprile p.v.

Per info consultare la lettera invito allegata.


 

]]>
redazione@sa.camcom.it ( Redazione sa.camcom.it )
<![CDATA[ Indice dei prezzi al consumo - Marzo 2019 ]]> http://www.sa.camcom.it/P42A2050C395S392/Indice-dei-prezzi-al-consumo---Marzo-2019-.htm Thu, 18 Apr 2019 00:04:00 GMT Rss http://www.sa.camcom.it/P42A2050C395S392/Indice-dei-prezzi-al-consumo---Marzo-2019-.htm

Nel mese di marzo 2019, si stima che l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, aumenti dello 0,3% rispetto al mese precedente e dell’1,0% su base annua (come a febbraio), confermando la stima preliminare.

La stabilità dell’inflazione è la sintesi di dinamiche contrapposte: da una parte l’accelerazione dei Beni energetici non regolamentati (da +0,8% a +3,3%), dall’altra il rallentamento dei prezzi dei Beni alimentari non lavorati (da +3,7% a +1,9%), dei Servizi relativi ai trasporti (da +0,9% a +0,5%) e dei Tabacchi (da +4,5% a +4,0%).

L’inflazione di fondo”, al netto degli energetici e degli alimentari freschi, rimane stabile a +0,4%, mentre quella al netto dei soli beni energetici decelera lievemente da +0,7% a +0,6%.

L’aumento congiunturale dell’indice generale è dovuto principalmente alla crescita dei prezzi dei Beni energetici non regolamentati (+1,6%), dei Tabacchi e dei Servizi relativi ai trasporti (+1,3% per entrambi), solo in parte bilanciata dal calo dei prezzi dei Beni alimentari non lavorati (-1,6%).

L’inflazione è stabile per i beni e per i servizi (rispettivamente a +1,3% e a +0,7%); pertanto rispetto al mese precedente il differenziale inflazionistico, negativo tra servizi e beni, si conferma a -0,6 punti percentuali.

L’inflazione acquisita per il 2019 è +0,4% per l’indice generale e pari a zero per la componente di fondo.

Dinamiche divergenti si registrano per i prezzi dei prodotti di largo consumo: quelli dei Beni alimentari, per la cura della casa e della persona decelerano da +1,6% a +1,1%, mentre quelli dei prodotti ad alta frequenza d’acquisto rimangono stabili a +1,5%, registrando in entrambi i casi un’inflazione più alta di quella complessiva.

L’indice armonizzato dei prezzi al consumo (IPCA) aumenta del 2,3% su base mensile (per effetto della fine dei saldi invernali dell’abbigliamento e calzature, di cui l’indice NIC non tiene conto) e dell’1,1% in termini tendenziali (stabile rispetto al mese precedente), confermando la stima preliminare.

L’indice nazionale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (FOI), al netto dei tabacchi, registra un aumento dello 0,2% su base mensile e dello 0,8% rispetto a marzo 2018.

 

Per ulteriori informazioni – Ufficio di Statistica – Teresa Donnarumma

tel 0893068461 teresa.donnarumma@sa.camcom.it

 

]]>
Nel mese di marzo 2019, si stima che l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, aumenti dello 0,3% rispetto al mese precedente e dell’1,0% su base annua (come a febbraio), confermando la stima preliminare.

La stabilità dell’inflazione è la sintesi di dinamiche contrapposte: da una parte l’accelerazione dei Beni energetici non regolamentati (da +0,8% a +3,3%), dall’altra il rallentamento dei prezzi dei Beni alimentari non lavorati (da +3,7% a +1,9%), dei Servizi relativi ai trasporti (da +0,9% a +0,5%) e dei Tabacchi (da +4,5% a +4,0%).

L’inflazione di fondo”, al netto degli energetici e degli alimentari freschi, rimane stabile a +0,4%, mentre quella al netto dei soli beni energetici decelera lievemente da +0,7% a +0,6%.

L’aumento congiunturale dell’indice generale è dovuto principalmente alla crescita dei prezzi dei Beni energetici non regolamentati (+1,6%), dei Tabacchi e dei Servizi relativi ai trasporti (+1,3% per entrambi), solo in parte bilanciata dal calo dei prezzi dei Beni alimentari non lavorati (-1,6%).

L’inflazione è stabile per i beni e per i servizi (rispettivamente a +1,3% e a +0,7%); pertanto rispetto al mese precedente il differenziale inflazionistico, negativo tra servizi e beni, si conferma a -0,6 punti percentuali.

L’inflazione acquisita per il 2019 è +0,4% per l’indice generale e pari a zero per la componente di fondo.

Dinamiche divergenti si registrano per i prezzi dei prodotti di largo consumo: quelli dei Beni alimentari, per la cura della casa e della persona decelerano da +1,6% a +1,1%, mentre quelli dei prodotti ad alta frequenza d’acquisto rimangono stabili a +1,5%, registrando in entrambi i casi un’inflazione più alta di quella complessiva.

L’indice armonizzato dei prezzi al consumo (IPCA) aumenta del 2,3% su base mensile (per effetto della fine dei saldi invernali dell’abbigliamento e calzature, di cui l’indice NIC non tiene conto) e dell’1,1% in termini tendenziali (stabile rispetto al mese precedente), confermando la stima preliminare.

L’indice nazionale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (FOI), al netto dei tabacchi, registra un aumento dello 0,2% su base mensile e dello 0,8% rispetto a marzo 2018.

 

Per ulteriori informazioni – Ufficio di Statistica – Teresa Donnarumma

tel 0893068461 teresa.donnarumma@sa.camcom.it

 

]]>
redazione@sa.camcom.it ( Redazione sa.camcom.it )
<![CDATA[ Previsioni occupazionali in provincia di Salerno nel mese di Aprile 2019 ]]> http://www.sa.camcom.it/P42A2051C395S392/Previsioni-occupazionali-in-provincia-di-Salerno-nel-mese-di-Aprile-2019.htm Thu, 18 Apr 2019 00:04:00 GMT Rss http://www.sa.camcom.it/P42A2051C395S392/Previsioni-occupazionali-in-provincia-di-Salerno-nel-mese-di-Aprile-2019.htm

In provincia di Salerno nel complesso saranno programmate 6.880 entrate. In Campania saranno 30.900 e complessivamente in Italia circa 415.000.

Nel 36% dei casi le entrate previste saranno stabili, ossia con un contratto a tempo indeterminato o di apprendistato, mentre nel 64% saranno a termine (a tempo determinato o altri contratti con durata predefinita). Si concentreranno per il 79% nel settore dei servizi e per l'84% nelle imprese con meno di 50 dipendenti.

Il 10% sarà destinato a dirigenti, specialisti e tecnici, quota inferiore alla media nazionale (16%) mentre in 21 casi su100 le imprese prevedono di avere difficoltà a trovare i profili desiderati.

Per una quota pari al 23% interesseranno giovani con meno di 30 anni e l’8% delle entrate previste sarà destinato a personale laureato.

Per una quota pari al 70% delle entrate viene richiesta esperienza professionale specifica o nello stesso settore. Infine, le imprese che prevedono assunzioni saranno pari al 15% del totale.

Questo in sintesi quanto emerge dall’analisi del Sistema Informativo Excelsior, realizzata da Unioncamere-ANPAL, sulle previsioni di assunzione delle imprese private dell’industria e dei servizi.

Clicca qui per consultare il bollettino e le tavole statistiche

Per informazioni: Ufficio Statistica e Prezzi – Teresa  Donnarumma  089.3068461

 

]]>
In provincia di Salerno nel complesso saranno programmate 6.880 entrate. In Campania saranno 30.900 e complessivamente in Italia circa 415.000.

Nel 36% dei casi le entrate previste saranno stabili, ossia con un contratto a tempo indeterminato o di apprendistato, mentre nel 64% saranno a termine (a tempo determinato o altri contratti con durata predefinita). Si concentreranno per il 79% nel settore dei servizi e per l'84% nelle imprese con meno di 50 dipendenti.

Il 10% sarà destinato a dirigenti, specialisti e tecnici, quota inferiore alla media nazionale (16%) mentre in 21 casi su100 le imprese prevedono di avere difficoltà a trovare i profili desiderati.

Per una quota pari al 23% interesseranno giovani con meno di 30 anni e l’8% delle entrate previste sarà destinato a personale laureato.

Per una quota pari al 70% delle entrate viene richiesta esperienza professionale specifica o nello stesso settore. Infine, le imprese che prevedono assunzioni saranno pari al 15% del totale.

Questo in sintesi quanto emerge dall’analisi del Sistema Informativo Excelsior, realizzata da Unioncamere-ANPAL, sulle previsioni di assunzione delle imprese private dell’industria e dei servizi.

Clicca qui per consultare il bollettino e le tavole statistiche

Per informazioni: Ufficio Statistica e Prezzi – Teresa  Donnarumma  089.3068461

 

]]>
redazione@sa.camcom.it ( Redazione sa.camcom.it )
<![CDATA[ Le potenzialità di utilizzo del Cruscotto informativo di SISPRINT ]]> http://www.sa.camcom.it/P42A2049C395S392/Le-potenzialita-di-utilizzo-del-Cruscotto-informativo-di-SISPRINT.htm Wed, 17 Apr 2019 00:04:00 GMT Rss http://www.sa.camcom.it/P42A2049C395S392/Le-potenzialita-di-utilizzo-del-Cruscotto-informativo-di-SISPRINT.htm

Analisi e monitoraggio delle dinamiche economiche territoriali. Ci pensa il cruscotto informativo S.I.S.PR.IN.T, uno strumento nuovo e interattivo per le Camere di commercio e le Pubbliche amministrazioni impegnate nella programmazione di interventi per l'innovazione e lo sviluppo delle piccole e medie imprese. Il servizio on line è stato presentato lo scorso 1' aprile a Napoli, presso la sede della Giunta regionale della Campania.

Sviluppato da Unioncamere e Agenzia per la Coesione Territoriale con il contributo di InfoCamere e Si.Camera. S.I.S.PR.IN.T consente di navigare i dati ed effettuare analisi sull’andamento dei territori e delle economie territoriali. Il Cruscotto, di facile e pronto utilizzo, ha due principali chiavi di interrogazione:

- per Obiettivo Tematico (OT 1 e OT3), così da fornire ai decision maker provinciali ed a quanti si occupano di Programmazione un set di un centinaio di indicatori in grado di supportare la messa a punto di strategie di sviluppo e di monitorarne gli esiti;

- per territorio, con tavole di indicatori economico-sociali (anche scaricabili) utili ad analisi socio-economiche.

La flessibilità prevista nella composizione del quadro informativo ricercato permette un utilizzo guidato nonché livelli di accesso ai set di dati a livello comunale - ove disponibili - per elaborazioni personalizzate.

La facilitazione dell’accesso ai dati ha lo scopo di incentivarne l’utilizzo per le decisioni pubbliche, anche con riferimento specifico agli ambiti territoriali della politica di coesione (Aree Interne, Città Metropolitane, Aree di Crisi, ecc).

Il Cruscotto permette di tracciare una mappa dettagliata delle realtà produttive locali che valorizza i dati del Registro delle Imprese, dell’Agenzia per la Coesione Territoriale e di altre fonti statistiche. L’intento è rafforzare la capacità delle Amministrazioni coinvolte nei processi di programmazione e attuazione della politica di coesione e di dare risposta alle reali esigenze di imprese e territori, attraverso azioni e strumenti in grado di qualificare la progettualità per lo sviluppo e il sostegno alla competitività.

All'incontro di presentazione hanno partecipato Andrea Prete, presidente della Camera di Commercio di Salerno, Valeria Fascione, assessore regionale all'internazionalizzazione, startup e innovazione e i rappresentanti delle principali associazioni di categoria. L'evento è stato occasione per illustrare con un taglio operativo, pratico e concreto, le potenzialità e le soluzioni offerte dal nuovo strumento informatico oltre che momento di confronto e di raccolta di suggerimenti ed esigenze per l’implementazione del servizio.

]]>
Analisi e monitoraggio delle dinamiche economiche territoriali. Ci pensa il cruscotto informativo S.I.S.PR.IN.T, uno strumento nuovo e interattivo per le Camere di commercio e le Pubbliche amministrazioni impegnate nella programmazione di interventi per l'innovazione e lo sviluppo delle piccole e medie imprese. Il servizio on line è stato presentato lo scorso 1' aprile a Napoli, presso la sede della Giunta regionale della Campania.

Sviluppato da Unioncamere e Agenzia per la Coesione Territoriale con il contributo di InfoCamere e Si.Camera. S.I.S.PR.IN.T consente di navigare i dati ed effettuare analisi sull’andamento dei territori e delle economie territoriali. Il Cruscotto, di facile e pronto utilizzo, ha due principali chiavi di interrogazione:

- per Obiettivo Tematico (OT 1 e OT3), così da fornire ai decision maker provinciali ed a quanti si occupano di Programmazione un set di un centinaio di indicatori in grado di supportare la messa a punto di strategie di sviluppo e di monitorarne gli esiti;

- per territorio, con tavole di indicatori economico-sociali (anche scaricabili) utili ad analisi socio-economiche.

La flessibilità prevista nella composizione del quadro informativo ricercato permette un utilizzo guidato nonché livelli di accesso ai set di dati a livello comunale - ove disponibili - per elaborazioni personalizzate.

La facilitazione dell’accesso ai dati ha lo scopo di incentivarne l’utilizzo per le decisioni pubbliche, anche con riferimento specifico agli ambiti territoriali della politica di coesione (Aree Interne, Città Metropolitane, Aree di Crisi, ecc).

Il Cruscotto permette di tracciare una mappa dettagliata delle realtà produttive locali che valorizza i dati del Registro delle Imprese, dell’Agenzia per la Coesione Territoriale e di altre fonti statistiche. L’intento è rafforzare la capacità delle Amministrazioni coinvolte nei processi di programmazione e attuazione della politica di coesione e di dare risposta alle reali esigenze di imprese e territori, attraverso azioni e strumenti in grado di qualificare la progettualità per lo sviluppo e il sostegno alla competitività.

All'incontro di presentazione hanno partecipato Andrea Prete, presidente della Camera di Commercio di Salerno, Valeria Fascione, assessore regionale all'internazionalizzazione, startup e innovazione e i rappresentanti delle principali associazioni di categoria. L'evento è stato occasione per illustrare con un taglio operativo, pratico e concreto, le potenzialità e le soluzioni offerte dal nuovo strumento informatico oltre che momento di confronto e di raccolta di suggerimenti ed esigenze per l’implementazione del servizio.

]]>
redazione@sa.camcom.it ( Redazione sa.camcom.it )
<![CDATA[ ATM Dubai - 28 aprile 1' maggio - Modalità di adesione ]]> http://www.sa.camcom.it/P42A2046C395S392/ATM-Dubai---28-aprile-1--maggio---Modalita-di-adesione.htm Tue, 16 Apr 2019 00:04:00 GMT Rss http://www.sa.camcom.it/P42A2046C395S392/ATM-Dubai---28-aprile-1--maggio---Modalita-di-adesione.htm

La Regione Campania in collaborazione con Unioncamere Campania, al fine di favorire la promo-commercializzazione turistica della Campania in Italia e nel mondo intende acquisire manifestazione d’interesse per la partecipazione alla fiera ATM in programma a DUBAI dal 28 APRILE al 1' maggio 2019.

Adesioni entro il 18 aprile 2019

Per saperne di più consulta la manifestazione d'interesse allegata

]]>
La Regione Campania in collaborazione con Unioncamere Campania, al fine di favorire la promo-commercializzazione turistica della Campania in Italia e nel mondo intende acquisire manifestazione d’interesse per la partecipazione alla fiera ATM in programma a DUBAI dal 28 APRILE al 1' maggio 2019.

Adesioni entro il 18 aprile 2019

Per saperne di più consulta la manifestazione d'interesse allegata

]]>
redazione@sa.camcom.it ( Redazione sa.camcom.it )
<![CDATA[ I servizi digitali per l'impresa - Lunedì 29 aprile, ore 9.30 - CCIAA Salerno ]]> http://www.sa.camcom.it/P42A2048C395S392/I-servizi-digitali-per-l-impresa---Lunedi-29-aprile--ore-9-30---CCIAA-Salerno.htm Tue, 16 Apr 2019 00:04:00 GMT Rss http://www.sa.camcom.it/P42A2048C395S392/I-servizi-digitali-per-l-impresa---Lunedi-29-aprile--ore-9-30---CCIAA-Salerno.htm

Lunedì 29 aprile 2019 alle ore 9.30, presso la Camera di Commercio di Salerno - via Generale Clark 19 - si terrà l'evento divulgativo “I servizi digitali per l’impresa”, un'occasione per conoscere tutti i servizi GRATUITI che la Camera di Commercio ha riservato alle imprese iscritte: CASSETTO DIGITALE DELL’IMPRENDITORE, FATTURA ELETTRONICA, SPID.

Cassetto digitale - portale https://impresa.italia.it, con cui ogni imprenditore potrà accedere SENZA ONERI alle informazioni e ai documenti ufficiali della propria impresa: visura, bilancio, pratiche in corso e molto altro ancora.

Fattura Elettronica  - https://fatturaelettronica.infocamere.it - servizio che consente alle piccole e medie imprese italiane di consultare materiale di orientamento sul tema della fatturazione elettronica verso la P.A. e verso i privati ed usufruire al tempo stesso di un servizio GRATUITO per l’emissione e la completa gestione di fatture elettroniche.

SPID – il Sistema Pubblico di Identità Digitale, è la soluzione che ti permette di accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione con un'unica Identità Digitale (username e password) utilizzabile da computer, tablet e smartphone - Rilascio GRATUITO.

Si prega di portare con se il proprio dispositivo di firma digitale/cns e smartphone per l’eventuale rilascio dello spid e verificare la registrazione ai servizi del casseto digitale e fattura elettronica.

Essere digitale, da oggi, è alla portata di tutte le imprese!
 

]]>
Lunedì 29 aprile 2019 alle ore 9.30, presso la Camera di Commercio di Salerno - via Generale Clark 19 - si terrà l'evento divulgativo “I servizi digitali per l’impresa”, un'occasione per conoscere tutti i servizi GRATUITI che la Camera di Commercio ha riservato alle imprese iscritte: CASSETTO DIGITALE DELL’IMPRENDITORE, FATTURA ELETTRONICA, SPID.

Cassetto digitale - portale https://impresa.italia.it, con cui ogni imprenditore potrà accedere SENZA ONERI alle informazioni e ai documenti ufficiali della propria impresa: visura, bilancio, pratiche in corso e molto altro ancora.

Fattura Elettronica  - https://fatturaelettronica.infocamere.it - servizio che consente alle piccole e medie imprese italiane di consultare materiale di orientamento sul tema della fatturazione elettronica verso la P.A. e verso i privati ed usufruire al tempo stesso di un servizio GRATUITO per l’emissione e la completa gestione di fatture elettroniche.

SPID – il Sistema Pubblico di Identità Digitale, è la soluzione che ti permette di accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione con un'unica Identità Digitale (username e password) utilizzabile da computer, tablet e smartphone - Rilascio GRATUITO.

Si prega di portare con se il proprio dispositivo di firma digitale/cns e smartphone per l’eventuale rilascio dello spid e verificare la registrazione ai servizi del casseto digitale e fattura elettronica.

Essere digitale, da oggi, è alla portata di tutte le imprese!
 

]]>
redazione@sa.camcom.it ( Redazione sa.camcom.it )
<![CDATA[ Verifica periodica strumenti di misurazione: dal 19/03/2019 non più in Camera di Commercio - Rimborso diritti segreteria ]]> http://www.sa.camcom.it/P42A2045C395S392/Verifica-periodica-strumenti-di-misurazione--dal-19-03-2019-non-piu-in-Camera-di-Commercio---Rimborso-diritti-segreteria.htm Thu, 11 Apr 2019 00:04:00 GMT Rss http://www.sa.camcom.it/P42A2045C395S392/Verifica-periodica-strumenti-di-misurazione--dal-19-03-2019-non-piu-in-Camera-di-Commercio---Rimborso-diritti-segreteria.htm

Si ricorda che dal 19 marzo 2019 la verifica periodica di strumenti di misura potrà essere eseguita esclusivamente da organismi accreditati che risultino iscritti in un apposito elenco tenuto da Unioncamere, disponibile al seguente indirizzo web: http://www.metrologialegale.unioncamere.it/content.php?p=10.2.2

Per tutti coloro che successivamente a tale data hanno fatto richiesta alla CCIAA di Salerno, con relativo versamento dei diritti di segreteria, potranno chiedere il rimborso di quanto versato utilizzando il modulo allegato

Per eventuali ulteriori informazioni e/o chiarimenti è possibile contattare l’Ufficio Metrico e Ispettivo della CCIAA di Salerno ai seguenti recapiti:
Tel. 089/30.68.411
Fax: 089.311.50.35
e-mail: ufficio.metrico@sa.camcom.it
PEC: cciaa.salerno@sa.legalmail.camcom.it

]]>
Si ricorda che dal 19 marzo 2019 la verifica periodica di strumenti di misura potrà essere eseguita esclusivamente da organismi accreditati che risultino iscritti in un apposito elenco tenuto da Unioncamere, disponibile al seguente indirizzo web: http://www.metrologialegale.unioncamere.it/content.php?p=10.2.2

Per tutti coloro che successivamente a tale data hanno fatto richiesta alla CCIAA di Salerno, con relativo versamento dei diritti di segreteria, potranno chiedere il rimborso di quanto versato utilizzando il modulo allegato

Per eventuali ulteriori informazioni e/o chiarimenti è possibile contattare l’Ufficio Metrico e Ispettivo della CCIAA di Salerno ai seguenti recapiti:
Tel. 089/30.68.411
Fax: 089.311.50.35
e-mail: ufficio.metrico@sa.camcom.it
PEC: cciaa.salerno@sa.legalmail.camcom.it

]]>
redazione@sa.camcom.it ( Redazione sa.camcom.it )
<![CDATA[ Chiusura sportelli distaccati dell'Ente dal 22/4 al 5/5/2019 ]]> http://www.sa.camcom.it/P42A2043C395S392/Chiusura-sportelli-distaccati-dell-Ente-dal-22-4-al-5-5-2019.htm Wed, 10 Apr 2019 00:04:00 GMT Rss http://www.sa.camcom.it/P42A2043C395S392/Chiusura-sportelli-distaccati-dell-Ente-dal-22-4-al-5-5-2019.htm

Si comunica che gli sportelli camerali di Nocera Superiore, Sala Consilina e Vallo della Lucania rimarranno chiusi nel periodo compreso tra il 22/04/2019 e il  05/05/2019.

]]>
Si comunica che gli sportelli camerali di Nocera Superiore, Sala Consilina e Vallo della Lucania rimarranno chiusi nel periodo compreso tra il 22/04/2019 e il  05/05/2019.

]]>
redazione@sa.camcom.it ( Redazione sa.camcom.it )
<![CDATA[ Graduatoria contributi fiere 2019 ]]> http://www.sa.camcom.it/P42A2044C395S392/Graduatoria-contributi-fiere-2019.htm Wed, 10 Apr 2019 00:04:00 GMT Rss http://www.sa.camcom.it/P42A2044C395S392/Graduatoria-contributi-fiere-2019.htm

Con determinazione dirigenziale n.136/2019, è stata approvata la graduatoria per i contributi fiere in Italia e all'estero per l'anno 2019.

Ai fini dell'ottenimento della liquidazione del contributo e per analogia a quanto disposto dall'art.6 del regolamento n. 52/2018, per le manifestazioni già svolte, l'impresa dovrà inviare, a mezzo PEC, apposita istanza entro il termine perentorio di 30 gg. a decorrere dalla pubblicazione della graduatoria, avvenuta in data 10 aprile 2019 nella sezione "Albo pretorio online".

 

]]>
Con determinazione dirigenziale n.136/2019, è stata approvata la graduatoria per i contributi fiere in Italia e all'estero per l'anno 2019.

Ai fini dell'ottenimento della liquidazione del contributo e per analogia a quanto disposto dall'art.6 del regolamento n. 52/2018, per le manifestazioni già svolte, l'impresa dovrà inviare, a mezzo PEC, apposita istanza entro il termine perentorio di 30 gg. a decorrere dalla pubblicazione della graduatoria, avvenuta in data 10 aprile 2019 nella sezione "Albo pretorio online".

 

]]>
redazione@sa.camcom.it ( Redazione sa.camcom.it )
<![CDATA[ Company mission e b2b con operatori svedesi del settore agrofood - 14/15 maggio 2019 - CCIAA Napoli ]]> http://www.sa.camcom.it/P42A2042C395S392/Company-mission-e-b2b-con-operatori-svedesi-del-settore-agrofood---14-15-maggio-2019---CCIAA-Napoli.htm Tue, 09 Apr 2019 00:04:00 GMT Rss http://www.sa.camcom.it/P42A2042C395S392/Company-mission-e-b2b-con-operatori-svedesi-del-settore-agrofood---14-15-maggio-2019---CCIAA-Napoli.htm

Il 14 e 15 maggio 2019 si terrà un evento di brokeraggio in Campania finalizzato all’incontro tra produttori del settore agroalimentare e vitivinicolo con buyer svedesi, organizzato da Unioncamere Campania e S.I. IMPRESA - Azienda speciale della CCIAA di Napoli - in collaborazione con i partner del Progetto Enterprise Europe Network (EEN) della Svezia.

Le imprese campane del settore interessate a partecipare possono iscriversi sul portale b2match all’indirizzo https://food-wine-campania-2019.b2match.io/ entro venerdì 10 maggio, ore 12.00.

 

Per saperne di più scarica la manifestazione d'interesse (clicca qui).

]]>
Il 14 e 15 maggio 2019 si terrà un evento di brokeraggio in Campania finalizzato all’incontro tra produttori del settore agroalimentare e vitivinicolo con buyer svedesi, organizzato da Unioncamere Campania e S.I. IMPRESA - Azienda speciale della CCIAA di Napoli - in collaborazione con i partner del Progetto Enterprise Europe Network (EEN) della Svezia.

Le imprese campane del settore interessate a partecipare possono iscriversi sul portale b2match all’indirizzo https://food-wine-campania-2019.b2match.io/ entro venerdì 10 maggio, ore 12.00.

 

Per saperne di più scarica la manifestazione d'interesse (clicca qui).

]]>
redazione@sa.camcom.it ( Redazione sa.camcom.it )